Strillone Imperiale

Background, il Campione


"...il Campione era chiamato Abrahel di Zacrà.
Primo colonello delle truppe della santa croce di Balza, Quattordicesimo nel suo nome, Morbo, Figlio del male, Custode degli artefatti.

 Nato e cresciuto nella città di Zacrà si arruolò nell’esercito sin da piccolo per poter mantenere la famiglia. 
Una volta cresciuto si trasferì a Balza, nella capitale imperiale, e crebbe di fama per il successo che riscontrava.
Con gli anni invecchiò, e divenne sempre più spietato. 

Nelle vicinanze di Balza si dice che egli non abbia nemmeno risparmiato il fratello che non portò a termine un suo ordine.
 I nemici lo chiamavano il Mietitore.
Quando l'Impero lo abbandonò nelle lontane terre nulbiane egli scomparve. 
Si dice che andò a sud, altri che si diresse a nord.
Quando fu rivisto in terre imperiali in mano possedeva un libro, una spada nera, un anello dall'empio potere, e una cintura di immenso valore.
Un certo Wolvitz affermò di averlo ucciso, gettato nelle fiamme e averlo lasciato sulla pira funeraria sulle spiagge del mare interno.
I suoi manufatti non furono mai trovati nè tantomeno coloro che li cercarono; i tesori maledetti furono chiamati, i Portasventura.
Di Wolvitz quel che rimase qualche giorno dopo fu un corpo senza testa. 
Da quel momento si persero le sue tracce sino a quando non comparve a Bilal e gli anni del Conflitto erano appena iniziati..."
dal libro della Storia del Nord di
Davier Manonera
Posta un commento

Post Top Ad

Your Ad Spot

Pagine