Strillone Imperiale

3 luoghi +1 da evitare - Contee di Confine

I campi della contesa
Chiunque viva nei pressi di questi campi, la sera le porte e le finestre vengono chiuse per bene. Quando la luna è rossa i fantasmi di quella spietata battaglia tornano a tormentare il luogo. Mille soldati perirono a causa di un diverbio che sfociò in dichiarazioni di guerra. Chi fu la causa ormai è stato dimenticato così come i protagonisti di questa vicenda. Queste contrade ormai appartengono a nuovi padroni e solo le urla dei fantasmi ricordanoo il misfatto.

I canali dell'intrigo
Al di sotto di Ludvic si estendono decine e decine di canali navigabili da piccole imbarcazioni.
Questi canali sono ad uso esclusivo dei più facoltosi e sono famosi per essere stati spesso utilizzati dai cospiratori per sovvertire i poteri forti che governavano la città.
Qui nacquero diverse gilde e corporazioni di assassini che vennero più e più volte sgominate ma chiunque voglia fare carriera in questa città dovrà scendere giù nei canali e farsi valere.


Rivoplacido
Questo fiume ogni terzo giorno del mese si tinge di rosso. Non è colpa delle alghe o dei pesci, gli studiosi lo hanno accertato. Alcuni dicono che siano le lacrime della statua di Brenir scolpita in una delle pareti del costone. Molti vanno qui per celebrare l'evento ma tanti sostengono che sia un barone che cerca di far soldi con i dazi di passaggio per raggiungere il sito.

Gli ultimi rifugi 
Questo luogo è pervaso di mistero.
Una città abbandonata di cui gli annali hanno scordato il nome e i loro protagonisti.
Una notte approdò una nave al molo e i racconti dicono che scesero delle armate che razziarono la città. Altri affermano che tutti i cadaveri rinvenuti erano morti in qualche gioco macabro. Altre teorie sostengono che tutto sia nato dall'esplosione del laboratorio alchemico la sera prima. Qualunque fosse la realtà oggi questi rifugi sono stati abbandonati e sono diventate tane di mostri e sicari.
Posta un commento

Post Top Ad

Your Ad Spot

Pagine