Strillone Imperiale

Buon Anno

Nel grande carro cigolante dei saltimbanchi tutti gli artisti si rannicchiano attorno al fuoco e si scambiano del cibo.
Nelle pianure nebbiose dell'Impero i soldati che cacciano i profughi si fermano nei bivacchi per brindare.
Gli elfi celebrano Maeve mentre a Nulb la regina Selina compiange il suo marito defunto ma sorride al suono che proviene dalle strade in cui si brinda.
Si brinda nel Costabuia all'anno che arriva e alla speranza di buone nuove. Si brinda a quel che ancora non ci si aspetta. Si brinda con la l'augurio che i soprusi, gli imprevisti, i campi gelati e tutti i problemi si chiudano con l'anno appena trascorso.
Brindano i mercenari del Sarzio e i bardi ubriachi.
Brindano i cavalieri di Breton di pattuglia nei territori di Ludvic.
Forse in un antico, sporco, disperato cunicolo un avventuriero sussurra al suo compagno morente che tutto passerà, che i suoi familiari ora lo stanno aspettando per abbracciarlo e festeggiare.
Forse un lupo si rinchiude nella tana e un orso sicuramente ha preferito dormire che festeggiare. Chiunque voi siate, in qualunque luogo vi troviate l'anno si conclude. 
Non disperate, le battaglie che ancora combattete si concluderanno e purtroppo altre incominceranno ma per oggi brindate e non pensateci.
Che la vostra lama possa rimanere nel fodero, che il tomo rimanga chiuso e le labbra pronte per chiamare a se gli dei possano rimanere dolcemente ferme in un sorriso. Alzate i calici e alla Vostra! 
Posta un commento

Post Top Ad

Your Ad Spot

Pagine