gennaio 28, 2012

Golar Mag - luoghi misteriosi

Una testa scolpita, cosa vorrà dire?
Nel post precedente ho parlato di alcune figure o leggende che popolano il Golar Mag.
Adesso mi addentro nei luoghi che è possibile scovare ed esplorare nel Golar Mag. Ho deciso volutamente di non inserire questi luoghi sulla mappa perchè siano di riferimento al regno e che quindi possano essere collocati ovunque si voglia.








Il monastero dimenticato

"Più che una voce era un rantolo, continuo, lento e disperato"

In tutto il Golar Mag Freir viene adorato nonostante anche gli altri culti continuino ad esistere.
Questo tempio è però ricoperto da antichi alberi che hanno ricoperto i suoi corridoi, le entrate e anche le finestre diventando un tutt'uno con la vegetazione. Nessuno sa se appartiene a Freir oppure no, forse è di qualche antico culto risalente al Mid O Ber oppure è diventato un ritrovo di Lokiani.
Per certo i viandanti che l'hanno scoperto hanno sentito delle voci al suo interno e sono fuggiti via.
Il fatto stesso che sia stato un tempio non ha nulla di strano ma perchè allora è stato abbandonato? A quando risale la sua costruzione? Qualcuno a Gaki o a Narano sanno dell'esistenza di questo luogo abbandonato? E le Voci non hanno nulla a che fare con necromanti o qualche stregone che rapisce i viandanti?

Il passo del Mid O Ber
"In tutto il Mid O Ber non ci si è mai persi. 
Segui il sentiero mio caro, non potrai sbagliarti"

In tutto il regno è facile imbattersi nei ruderi del Mid O Ber. Dai Lunghimonti sino al Golfo di Narsia i nani hanno scavato, costruito, distrutto e abbandonato i loro insediamenti. Non si sa per quale motivo, il tempo lo ha fatto dimenticare, ma questi nani hanno sempre avuto l'usanza di spostarsi da una zona all'altra senza che se ne sappia il perché.
Non sorprende che quindi dopo una valanga di neve, lo scioglimento di qualche placca di ghiaccio antico, per un terremoto o per semplice esplorazione, imbattersi in quel che sembra uno dei tanti sentieri costruiti da questi nani. I loro passi erano sempre costruiti di solida roccia e tutti gli esploratori sanno che il sentiero nanico è sempre nato per qualche specifico motivo.
Seguirlo potrebbe essere un ottimo modo per arricchirsi.
Ma poi perchè questi nani lasciarono queste montagne? Come mai nessun'altro ha scoperto questo passo? Se il sentiero porta sempre a due mete, quali saranno queste destinazioni? E perchè nel sentiero son visibili delle tracce di goblin?


I tumuli mummificati
 "Spesso sono epidemie, noi li portiamo a bruciare"

Da quando nelle passate Ere fu bandita la necromanzia non si sa perchè tanti studiosi la vollero studiare. Lontano dai centri abitanti, a volte neanche troppo, con un pò di esperienza è facile individuare loschi figuri che trasportano calessi carichi di morti.
Così nei secoli alcuni luoghi sono diventate catacombe di ignare vittime di qualche studioso spintosi troppo in là. A volte sono ingressi all'interno di una collina nella tundra, tra i grandi fiumi. Altre volte sono caverne scavate dal tempo, e forse da qualche schiavo, nascoste tra la vegetazione di Anenii Noi o tra qualche altra grande foresta.
Si dice che quando si avvista un viso scolpito nella roccia quello è il segnale di una cripta. Quel viso sta a custodire l'ingresso (spesso sprofanato).
E proprio lì si possono avvistare coloro che Loki ha corrotto dopo la morte. Se siete fortunati non usciranno dai loro giacigli di pietra e non vedrete come questi morti siano stati con cura mummificati. Con le teste più piccole del dovuto, senza cartilagini e pieni di fasciature per tenere ferme le articolazioni.
Forse vedrete anche solo delle teste parlanti,  e se siete fortunati avranno delle maschere (non sono un bello spettacolo). Per certo se entrate lì dentro e i morti camminano un motivo c'è.
Categories: ,

0 commenti: