dicembre 23, 2012

Daerfaels: Luoghi misteriosi

Le coste del Trandom
Il Trandom è un territorio che partendo dal nord del regno arriva sino alle coste. Questo piccolo regno fu subito conquistato dal Daerfaels e da allora ne ha sempre fatto parte. In ogni caso lungo la costa sono ancora visibili tracce di questa civiltà per lo più selvaggia e misteriosa. Alcune steli di pietra raffigurano una stella a sei punte o dei soli con la luna che sono state incise lungo le scogliere. Il perché di questi simboli si è perso nel corso delle Ere ma diversi studiosi stanno tornando a investigare. Alcune teorie affermano che siano una mappa per arrivare a qualche importante manufatto magico...

I boschi a sud
I boschi a sud sono tra i più affascinanti del Daerfaels.
Questi boschi si uniscono tra loro superando pianure e colline diventando un luogo pericoloso per tutti gli avventurieri. Primo tra i misteri è il fatto che nessun elfo abbia mai creato una comunità al suo interno, secondo è la presenza di un cinghiale albino che si dice che avvistarlo porti molta fortuna.
Alcune zone della foresta però sono così fitte da essere impenetrabili e nessuno sino ad ora è mai riuscito a creare una mappa della zona.

I colli ferrosi
I colli ferrosi sono una piccola zona collinare nel centro del regno. Per secoli queste colline sono state scavate in lungo e in largo per poter estrarre ferro e pietra di grande qualità; addirittura esistono alcune armi denominate Ferrose proprio per indicare da dove arrivassero. Sembra infatti che questo metallo era molto pregiato e che resistesse all'usura del tempo. Purtroppo le cave vennero abbandonate dopo che non produssero più nulla.
Da allora queste cave sono rimaste in disuso e le leggende in merito si sono moltiplicate. Una delle più famose narra dell'esistenza di un drago nelle sale più basse di una delle tante miniere mentre un'altra racconta di alcune tombe (forse naniche) piene zeppe di oro.
Sicuramente per chi cerca l'avventura questo posto fa per loro!

Le montagne delle anime
La catena montuosa delle Anime è una grande parete rocciosa che separa il Daerfaels dal resto del continente. Questa catena montuosa fu chiamata così a causa delle sanguinose guerre tra umani e nani per la conquista del confine. Nei decenni molte montagne sono diventati campi da guerra abbandonati ed è facile trovare antiche torri di vedetta o trincee daerfaelsaniane. Oggi queste montagne sono più tranquille ma esistono luoghi che sono ancora popolati dagli spiriti dei combattente caduti e diversi avventurieri, cercando qualche tesoro dimenticato, hanno perso la vita.

La tana del drago
Andando verso nord, quasi raggiungendo Selciobosco, è facile imbattersi in delle antiche rovine che sono state la tana del drago che ditrusse la città. Il Drago morì molti secoli fa, verso la fine della III Era per mano di un manipolo di elfi e umani che organizzati riuscirono a sconfiggerlo. Il suo tesoro fu spartito (forse  non troppo equamente) ma secondo alcune leggende questo drago dovrebbe ancora avere diversi tesori nascosti e che non sono ancora stati trovati...

0 commenti: