ottobre 25, 2009

Nuova cartina

Le contee di Confine.
Queste lontane terre, combattute tra la sete di potere, l'avidità, il denaro.
Un Lago, un mare quasi, che sorge come una speranza. Eppure tutto è irraggiungibile.

"Messere, sire, Signore. Dopo lungo peregrinare ho trovato ciò che mi avevate chiesto. Con mio sommo rammarico il corpo non è stato occultato mio padrone. Dei contadini, sì. Ma li abbiam pagati e ora son felici con quei centesimi.
"Sì mio lord. Questa è vostra come ogni cosa che desiderate.
"Ecco, ecco. La prenda, vi imploro! Di questa mappa mio sommo e mi scuso con la vostra presenza ma non vorrei più averne a che fare. Non so leggere e quelle scritte mi fan venire il mal di testa."

0 commenti: