giugno 26, 2009

Perchè Doramarth è diverso

Leggendo nella rete, mi son imbattuto in diverse interviste fatte agli autori di gdr nostrani e non.
Mi sembra giusto spiegare perchè qualcuno debba avvicinarsi a questa ambientazione.

Ok, il fantasy: "sempre quello!" E la risposta è: SI! ma con forti cambiamenti. Molti oggi conoscono solo il fantasy made in USA, mille tipi di elfi, nani a gogo, halfling versioni 1.0, 2.3, 4.1. Uomini cavalcadraghi del piano del XYZ. Questo non è il fantasy che troverete in Doramarth.
Si, vi saranno elfi e nani. Ci saranno 3 famiglie di elfi e 2 di nani. Vi saranno umani e mezzelfi.
I draghi saran temibili. Figli delle prime ere e assopiti in posti dove è meglio lasciarli riposare. Nessun portale, niente piani paralleli. In Doramarth vi è quanto basta per essere leggende o ombre passeggere. Qui, ogni sfaccettatura verrà spiegata.

Ok, il fantasy. Si, ma basta fantasy vichingo a iosa. Navi con teste da leviatano saran scolpite nei velieri del nord, vi saran uomini barbuti che rendono omaggio alla natura, ma qui tutto verrà chiarito.
Doramarth ha un elemento che spero possa piacere a tutti: il presente non è solo frutto del momento di gioco ma anche di tutto un forte passato che lo ha reso così. Perchè i nani son schivi verso gli umani dell'Impero? Perchè le foreste del sud delle Contee di Confine sono inaccessibili? Perchè il linguaggio della magia è così simile all'elfico?
Questa ambientazione fornirà molte risposte ma ancor più domande, misteri e dubbi che solo giocando potranno essere svelati.
La mia speranza sarà che l'ambientazione non sarà solo frutto del mio lavoro e di coloro che mi aiuteranno ma anche dei giocatori stessi che giocando cambieranno il presente del gioco, rendendo il passato ancor più presente e il loro futuro ancora più affascinante. Poter sapere che in qualche luogo qualcuno ha deciso di scoprire se effettivamente Grael sarà ancora in mano al re del Daerfaels oppure no e scrivendo quella avventura, giocandola, rendendola nota, aiuterà noi a scrivere il presente di questo gioco.
grazie!

0 commenti: